Fa caldo

Fa caldo

Annunci
E niente /part 2

E niente /part 2

E niente, questa sensazione non va via, me la sento ancora appiccicata addosso. Era parecchio che non mi sentivo così. La fragilità dei mesi passati, i cambiamenti che ho voluto/dovuto gestire mi hanno distratta da te e dal tuo essere insensato ma è riemerso tutto, tutto d’un tratto e tutto insieme, come fa tutto quello che cerchi di sopire.

A questo punto non credo nelle cose insensate, non così palesi e prolungate nel tempo. Credo che ci sia un senso molto più profondo nella decisione che hai preso di chiudere con me, ma non hai mai avuto il coraggio di dirmelo.
Oramai è passato tanto dalla nostra chiusura e non siamo riusciti a costruire niente, non siamo andati né avanti né indietro. Continuo a dovermi sentir dire che tra noi era tutto perfetto, che rimane una forte sintonia tra noi ma dall’altra parte non vuoi sentirmi dire che finiamo per flirtare o che, se ci tratteniamo un po’ di più, nel silenzio della notte finiamo per farlo al telefono.
Non credo che la vita ci dia tantissime occasioni di essere felici ed è un peccato imbattersi in qualcosa di bello e lasciarlo andare via, dandolo per scontato, quindi ora ho voglia di vivere fino in fondo, voglio essere travolta, voglio sorridere, voglio calore… fino in fondo…e per farlo devo mettere da parte te, che mi fai solo vagamente assaporare la vita.
Sento la sintonia, percepisco una vicinanza, vedo quello che potrebbe essere, ma poi allungo la mano e non trovo la tua dall’altra parte tesa verso di me….mi accarezza si, ma non mi sostiene…È un po’ come dire che non mi trattieni ma non mi lasci nemmeno andare.
Ho deciso di andarmene da Roma nonostante ci fossi ancora tu perché in cuor mio avevo la risposta, sapevo che non avevamo più futuro, eppure sono qui a scrivere di te.
E niente, questa sensazione andrà via…
E niente

E niente

E niente, gliel’ho consentito di nuovo….

So che non si inizia una frase con un “e niente” ma rende appieno la mia sensazione del momento… Ed il niente è quello che mi ritrovo tra le mani… Anzi no, mi ritrovo anche la sensazione di stupidità, l’impotenza ed un ego un po’ ammaccato.
La cura? Mi sparo una coppa malu’ e poi ci si pensa