Ma vedi de anna’…

Ma vedi de anna’…

Per quanto sia una fervente sostenitrice del linguaggio pacato e delle parole che arrivano come carezze, ci sono momenti e situazioni in cui è necessario alzare i toni, quindi io urlo a squarciagola VAFFANCULO F.
No, la mia non è rabbia, ma liberazione. Finalmente ci sono arrivata. All’improvviso mi è chiaro che sei solo un personaggio costruito che si nasconde dietro una tastiera. Non ho affatto dubbi che tu “esista” davvero, credo SOLO tu sia un piccolo uomo.
Sapevo perfettamente ci fosse una persona accanto a te, e la cosa non mi importava, d’altronde non stavamo flirtando, ma ultimamente, in un paio di occasioni, hai sottolineato che devo ricordarmi che non puoi rispondere a tutte le ore perché c’è lei… Ma da quando sono diventata l’amante??
Evidentemente è cambiato qualcosa nella storia, forse ora vivete insieme, ma a me non importa e non deve importare.
Capisco che non sia esattamente la prima cosa che racconti alla tua donna, ma il tuo approccio rende la nostra interazione qualcosa di sbagliato.
Per non parlare poi del fatto che mi hai confessato che nessuno in assoluto sa di questa stramba corrispondenza… A tuo dire perché nessuno accanto a te può accedere a questo livello di informazioni. Tutti abbiamo un amico a cui raccontiamo anche le cose più stupide e tu no, non l’hai detto a nessuno.
E’ tanto che ci scriviamo e sono stufa, stufa perché non vedo più trasparenza in quello che scrivi. Tutto d’un tratto, i tasselli finiscono al posto giusto e mi aiutano a definire il quadro, ed io vedo solo un piccolo uomo che non ha mai creduto in quello che ha scritto.

Annunci

22 pensieri su “Ma vedi de anna’…

  1. La fiducia è qualcosa di difficile da costruire, quasi impossibile da recuperare.
    Ciò che dispiace di più nelle relazioni è doversi confrontare con l’incoerenza, quella classica che ti fa pensare “predichi bene e razzoli male”.
    Non credo che una persona che desidera nasconderti, ti meriti nella sua vita, il vaffanculo è il minimo.

    Liked by 1 persona

  2. Quanto è triste chi da dietro uno schermo si prende gioco delle persone. In qualunque modo accada. Questo può essere un ponte per arrivare ad una destinazione, ma se si resta troppo sul ponte si finisco per vedere cose che non ci sono. E dall’altra parte non ci arriveremo mai.
    Chiudere è sicuramente il modo migliore per far uscire allo scoperto le persone. Per avere una risposta. Oppure ricevere silenzio. Che è una risposta.

    Mi piace

    1. Ti dico la verità. L’altra volta ho forzato la chiusura per avere una qualche risposta, stavolta lo faccio solo perché sono stufa. Io sono più che certa che lui non uscirà allo scoperto e va bene così… Non sta a me capire perché, come e quando.. Devo solo prendere atto che non lo farà mai, quindi, visto che a me non sta bene, devo andare per la mia strada senza guardarmi indietro.
      Ora come ora credo che lui abbia giocato un po’ sporco ma, ripeto, NON MI INTERESSA. Con l’esperienza ho capito che anche l’incazzatura va riservata solo a chi lo merita 😉

      Liked by 1 persona

    1. Ogni tanto la lucidità prende il sopravvento 😉
      Scherzi a parte, io e lui ci scriviamo oramai da tanto e nella fase precedente ho reagito davvero male. Ora ho solo imparato a “difendermi” da lui e da questa situazione.
      Per quanto mi dispiaccia, in parte è una liberazione perché almeno arriviamo a qualcosa.

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...